• niki

Cosa è per me trattare il corpo delle persone

Per me trattare il corpo è magia.

Vedere i collegamenti.

Leggere tra le righe.

Il corpo mostra un sintomo, ma la causa è altrove e il mio compito è capirlo.


Ma trattare il corpo è molto più di questo. È capire la persona nella sua interezza: corpo, emozioni, mente e spirito.

È conoscere l’interno delle sue parti, nel rispetto di una meravigliosa legge quantistica e metafisica che riusciamo a spiegare solo in parte.

È assistere a una magia in cui il corpo reagisce esattamente in base ai nostri schemi mentali, al nostro vissuto e a come ci parliamo internamente.




Una volta al primo anno di Osteopatia feci un esercizio spettacolare durante la lezione di cranio-sacrale.

La docente ci disse di percepire il movimento del cranio e successivamente di chiedere al nostro compagno di pensare a qualcosa di bello.


WOW!!!!!!!!!


Il cranio sembrava espandersi fino a farmi spalancare le braccia. Non mi sembrava vero di assistere a un esempio così istantaneo e concreto del legame mente-corpo.


E non è il solito slogan New Age.



Cos’è per me studiare osteopatia?


È frequentare una scuola che mi sta temprando anche se sono più gli scivoloni, le cadute, le lacrime versate…delle soddisfazioni.


Sono al 4° anno e mi sembra di avere iniziato ieri.


E’ immensa la complessità dell’essere umano e io mi sento troppo piccola per pensare di potervi trovare un ordine o una spiegazione.


Tuttavia non posso che riconoscerne l’immenso valore.

Osteopatia è l’Accademia del sentire, dell’indurre con l’intenzione, del conoscere leggi che prescindono da noi e da quello che facciamo (come scorre il sangue, quali movimenti può fare un’articolazione, la pressione tra una cavità e l’altra…).

Ma conoscerle e dare i giusti input al corpo può davvero creare un cambio energetico e innalzare la vitalità della persona e la sua consapevolezza.



6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti